Juve: Buffon, questo scudetto è epocale

Juve: Buffon, questo scudetto è epocale

"I campioni dell'Italia siamo noi" il coro intonato fuori Vinovo dia circa tremila tifosi presenti, tanti i tifosi presenti anche in Piazza Castello e piazza San Carlo. Il coro più gettonato? Sarebbe riduttivo pensare solo al campionato e alla Coppa Italia. A festeggiare con i giocatori anche il dg bianconero Beppe Marotta. In Europa la competitività è più pronunciata, dobbiamo creare una squadra più forte, ma non è facile migliorare questa rosa.

La vittoria nel derby col Torino è un segnale: quel gol di Cuadrado all'ultimo secondo suona come un segnale troppo grande per non poter essere ascoltato. Ma a proposito di parate importante non posso non citare anche le ultime due compiute in casa della Fiorentina. Cinque come gli Scudetti, appunto: fra tutte le gare di questa cavalcata trionfale, abbiamo scelto cinque momenti clou della stagione bianconera. Ha segnato subito in Supercoppa e campionato, ma ci ha messo un po' a trovare il passo giusto (complice un grande lavoro fisico) e soprattutto la posizione migliore in campo. Bilanci che saranno utili per capire se l'anno prossimo la società di Corso Galileo Ferraris potrà puntare o meno a quel sogno chiamato "Champions League".

In estate aveva fatto parecchio discutere la decisione societaria di attribuire la maglia numero 10 a un giocatore che non incarna propriamente le caratteristiche, né il ruolo dei suoi predecessori, da Sivori a Platini, da Baggio a Del Piero, sino a Tevez. Che emozione vedere le sue interviste da juventino.