Inter e Milan, boomerang Europa League: perderebbero 3,5 milioni

Inter e Milan, boomerang Europa League: perderebbero 3,5 milioni

Prove tecniche di #superlega... Ma non solo; infatti il torneo si svolge in tre continenti: alla tournée australiana parteciperanno la Juventus, l'Atletico Madrid e il Tottenham mentre le due di Manchester saranno impegnate in Cina con il Borussia Dortmund.

A differenza del 2015, però, Inter e Milan non si affronteranno, almeno nella prima fase.

Sono stati svelati gli appuntamenti della prestigiosa International Champions Cup, relativa al torneo nordamericano, che prenderà il via con Celtic-Leicester e si concluderà il 13 agosto.

Il terzo march, Celtic-INTER, si giocherà sabato 13 agosto in Europa.

Raffronto appunto che dovrebbe tenere conto del bacino di utenza, con un pubblico affezionato e soprattutto decisamente superiore a molte altre squadre (in Italia per esempio alla Roma) che avrebbe peso nelle previsioni per i pacchetti televisivi che questa futura Superlega europea potrebbe vendere agli appassionati. "Giocheremo anche alcuni match amichevoli durante la nostra permanenza negli Stati Uniti, delle quali annunceremo presto data ed avversarie". L'anno scorso vi partecipò anche al Fiorentina, fu una vetrina importante e permise alla squadra di Paulo Sousa di giocare partite contro squadri di livello planetario. Il 30 sarà il turno di Inter-Bayern Monaco, una sorta di rivincita per i tedeschi della finale di Champions League persa proprio contro i nerazzurri ormai sei anni fa. In particolare è di 3 milioni e mezzo di euro la cifra che una fra le due squadre rischia di non incassare per colpa dei possibili preliminari di Europa League.