Frosinone, Stellone: "In casa stiamo facendo bene, ma domani sarà dura"

"Le motivazioni non possono crollare, ci sono ancora 21 punti e dobbiamo lottare fino alla fine anche quando le cose non vanno bene - dichiara il tecnico nerazzurro - Non vinciamo in trasferta?". Il terzo posto, dopo la sconfitta interna contro il Torino, sembra ormai fuori portata per l'Inter, ma Roberto Mancini non intende alzare bandiera bianca.

L'obiettivo sfumato - "Non possiamo mollare". Aver perso certe gare ci ha un po' impaurito. Per ricostruire ci vuole tempo, abbiamo fatto degli errori e li abbiamo pagati caro.

Per metà campionato siamo stati in testa, qualcosa di buono l'abbiamo costruita. "Dobbiamo essere più forti nei momenti difficili, ma dico che siamo sulla strada giusta" ammette il tecnico di Jesi. E' stato accostato a Zenit e Real Madrid.

Capitolo futuro per Mancini: "Gli allenatori per me sono legati ai risultati, se le cose van bene resta se no non rimane". Il GP di F1 e la partita tra - saranno trasmesse in diretta tv su Sky che ha reso disponibile Sky Go per lo streaming con un'app, con cui vedere le partite in diretta live su iPad, iPhone e cellulari e tablet Android. Non posso dire ogni cosa ad ogni conferenza, che dicano ciò che vogliono se ne sanno di più.

Il campionato è entrato nella fase finale, quella più delicata per raggiungere i propri obiettivi stagionali. Poi ci sarà tempo per il mercato. E' una dimostrazione di grande affetto per questo club. Non manca inoltre di elogiare il terzino giapponese, Yuto Nagatomo, fresco di rinnovo contrattuale fino al 2019. Qui sto bene, mi sento a casa. Voglio ringraziare la società per il rinnovo e il presidente Thohir, Zanetti, mister Mancini e lo staff, compagni e tifosi. E' un grande onore per me vestire questa maglia, non ho mai pensato di andare via. Il giapponese ha rifiutato la Premier: "A me piace tantissimo l'Italia e mi trovo benissimo qui".