Earth Day: la festa del pianeta Terra

Earth Day: la festa del pianeta Terra

Si chiama "Earth Day", Giornata della Terra, ed è una delle manifestazioni ambientaliste che affonda le radici negli anni '60, in piena contestazione giovanile.

"Il modo più efficace e immediato di pensare alla Terra e al suo futuro - continua Paola Segurini - è un cambio di modello di consumo alimentare, che veda l'abbandono degli alimenti di origine animale e il passaggio ad un'alimentazione su base vegetale (vegan), che incide sull'ambiente complessivamente 7 volte meno di una onnivora, ed è salutare, gustosa e varia". Oggi, più che mai, noi esseri umani possiamo e dobbiamo fare molto per garantire alle future generazioni, così come al resto della flora e della fauna terrestre, giorni migliori. La Giornata della Terra è arrivata oggi alla sua 46esima edizione e vi partecipano ben 170 paesi. Anche quest'anno fioccano le iniziative in tutta Italia per sensibilizzare i cittadini alla tutela del Pianeta, al rispetto dell'ambiente e alla diffusione di stili di vita ecosostenibili. A Napoli infatti l' Earth Day si sdoppia in più appuntamenti dedicati sopratutto ai bambini, dal 21 al 23 Aprile.

Nel frattempo è iniziata al Palazzo di Vetro dell'Onu, a New York, la cerimonia di firma dello storico accordo sul clima raggiunto lo scorso dicembre a Parigi per fermare il riscaldamento del Pianeta.

"Al Villaggio per la Terra di Villa Borghese - ha dichiarato Pierluigi Sassi presidente di Earth Day Italia - i nostri ragazzi saranno lì a testimoniare con una grande festa la bellezza della Terra e il loro diritto a viverla". Radio2 inizierà a suonare nel giorno d'apertura di Earth Day, con la diretta del concerto (ore 20) di Rocco Hunt, che verrà presentata e raccontata dalla coppia "rock", Carolina Di Domenico e Pier Ferrantini.

L'Earth Day prese definitivamente forma nel 1969 a seguito del disastro ambientale causato dalla fuoriuscita di petrolio dal pozzo della Union Oi al largo di Santa Barbara, in California, a seguito del quale il senatore Nelson decise fosse giunto il momento di portare le questioni ambientali all'attenzione dell'opinione pubblica e del mondo politico. Il tema toccato sarà "Le Voci della Terra- macro e micro ecologie" e, per l'occasione, non mancheranno degustazioni, conferenze, musica e laboratori. Due sfide particolari, inoltre, sono state lanciate per quest'anno: la prima, a cui numerose star italiane hanno già risposto, consiste nel riuscire a vivere un giorno con 10 litri d'acqua (un decimo di quanto mediamente consumiamo); la seconda, proposta a livello globale, è un impegno per il 2020 a piantare un albero per ogni abitante della Terra.