Bologna, donna sgozzata nel salotto di casa

Bologna, donna sgozzata nel salotto di casa

Sul cadavere è stata rilevata una profonda ferita, all'altezza della gola, inferta con tutta probabilità da un'arma da taglio, e alcuni denti rotti.

La donna, 51 anni, originaria di Cervia, colf presso un ingegnere bolognese, è stata trovata uccisa con una coltellata alla gola intorno alle tre della notte scorsa nell'abitazione che divideva col marito nella frazione Miravalle a Molinella. Il marito, anche lui italiano, originario di Cento, 52 anni, è all'ospedale Maggiore per alcune tumefazioni.

Secondo fonti locali, pare che l'uomo, tassista di professione, abbia raccontato agli inquirenti di essere rientrato da un turno di lavoro e subito aggredito da qualcuno poco prima di entrare in casa. L'uomo era caduto in via Emilia Ponente, all'incrocio con via del Giglio, e un lavoratore rumeno aveva avvertito il 118.

Il caso è seguito dalla pm Antonella Scandellari. Il racconto è ora al vaglio degli investigatori. La vittima lascia un figlio adolescente, che al momento dei fatti non si trovava in casa perchè in viaggio.