Canone Rai: come pagare e chi può disdire

Canone Rai: come pagare e chi può disdire

Tuttavia, come stabilito dalla legge di Stabilità del 2016 e chiarito nel FAQ del sito della Rai, per gli anni dal 2016 al 2018, una quota delle eventuali maggiori entrate versate a titolo di canone di abbonamento alla televisione rispetto alle somme già iscritte a tale titolo nel bilancio di previsione per l'anno 2016, è destinata all'ampliamento sino ad euro 8.000 annui della soglia reddituale per l'esenzione a favore dei soggetti di età pari o superiore a 75 anni.

Dall'Associazione Consumatori Aduc, arrivano le informazioni necessarie per non pagare il canone Rai sulla bolletta dell'energia elettrica, in caso non si sia in possesso di un'apparecchiatura Tv. Per pagare il Canone Rai quest'anno non si dovranno aspettare i bollettini precompilati direttamente inviati a casa ma il costo, di 100 euro per l'anno, sarà addebitato in bolletta elettrica.

Per esempio, chi ha una seconda casa deve pagare un altro canone tv?

Chi paga e chi è esente dal versamento del Canone Rai?

In realtà, quando il canone Rai viene richiesto anche per un'abitazione diversa da quella di residenza di due coniugi o membri della stessa famiglia, l'addebito sul conto dell'energia elettrica di luglio 2016 può essere evitato previo invio entro e non oltre il 30 aprile dell'autocertificazione che attesta l'assenza di apparecchiature televisive nell'immobile in questione. La prima rata quest'anno sarà di 60 euro accreditata nella bolletta di luglio e poi ogni rata sarà di 10 euro. Le 20 isole interessate da questo provvedimento sono Isole Tremiti, Capri, Panarea, Ponza, Vulcano, Favignana, Alicudi, Capraia, Filicudi, Giglio, Lampedusa, Levanzo, Linosa, Lipari, Marettimo, Pantelleria, Salina, Stromboli, Ventotene e Ustica. Se si utilizza questa modalità il termine ultimo è il 30 aprile 2016. Non pagano neanche le seconde case, né gli studenti o lavoratori fuori sede che però hanno ancora la residenza presso i propri genitori o nel nucleo familiare principale. Ma c'è chi ha chiesto l'esonero dal pagamento nel caso di contratti brevi.

Come presentare il modello di non possesso della tv per non pagare il canone Rai?

E' possibile procedere alla disdetta del canone tramite computer, registrandosi sul sito dell'Agenzia delle Entrate o tramite, se si hanno, le credenziali Fisconline o Entratel.

L'indirizzo a cui spedire il plico è Agenzia delle entrate - Ufficio Torino 1 - Sportello abbonamenti TV - Casella postale 22 - 10121 Torino. "Trattandosi di un'imposta sulla detenzione dell'apparecchio, il canone deve essere pagato indipendentemente dall'uso del televisore o dalla scelta delle emittenti televisive".